Questione di pesi, per evitare il ribaltone

macbook-latoUna cosa che mi ha sempre colpito dei computer portatili è la necessità, nella maggior parte dei casi, di doverli aprire a portafoglio tenendo la base per evitare che si ribalti l’intero computer.

Il peso dei notebook è solitamente suddiviso con un carico maggiore sul fondo (dove è presente la batteria) e uno molto inferiore sul frontale, in cui oltre al poggiapolsi e alcuni componenti interni non c’è praticamente nulla.

In redazione mi è capitato spesso di vedere notebook nella cui batteria era presente una protuberanza per “agganciare” il computer al tavolo così da non farlo ribaltare. Una soluzione semplice e che mi ha sempre fatto riflettere è quella adottata da Apple nella sua linea di computer. Il peso maggiore, la batteria, è posta sul frontale così da favorire l’apertura con una sola mano senza che il computer si ribalti.

Una cosa che ritenevo banale è diventata evidente quando ho smontato la batteria per eseguire i test prestazionali con Cinebench R10: senza batteria il MacBook si comporta esattamente come un “normale” notebook e si “ribalta” se non si tiene ferma la base con un’altra mano.

La domanda sorge spontanea: perché continuano a costruire computer con la batteria sul retro che costringe chi possiede un portatile a usare due mani come per aprire una cozza gigante?

Scrivi un commento